1

App Store Play Store Huawei Store

orta isola vista

LAGO D’ORTA - 09-09-2021 -- E’ complessivamente positivo il bilancio della stagione turistica sul lago d’Orta tracciato da Oreste Primatesta, presidente dell’Unione Turistica Lago d’Orta realtà a cui sono associate oltre 70 strutture del settore ricettivo e della ristorazione.


“La stagione sta andando bene, lo scorso weekend, e anche durante la settimana complice il bel tempo, le strutture recettive hanno registrato il tutto esaurito e ora anche il mese di settembre appena cominciato vede molte prenotazioni -dichiara Primatesta-. Bene le presenze europee, purtroppo non abbiamo ancora inglesi, malgrado non debbano fare più la quarantena.  Le nostre prospettive future al momento sono ottimistiche, non abbiamo certezze su ottobre ma contiamo di lavorare durante i fine settimana se il tempo sarà clemente.
A fine stagione avremo un convegno sul turismo al quale parteciperanno l'Assessore Regionale al Turismo e il Ministro del Turismo, oltre a numerosi albergatori e autorità politiche delle due province. Proprio in merito al Ministro del Turismo sottolineo ancora con piacere che lunedì della scorsa settimana ci ha fatto una sorprendente visita al Mottarone durante l'evento “Wine and food festival” organizzato dall'Unione Turistica  per il rilancio del Mottarone.”


Primatesta ritorna con particolare convinzione su un progetto che aveva lanciato qualche settimana fa e che aveva immediatamente suscitato parecchie reazioni, in campo politico e non solo:  “Si pensa e studia sempre come allungare la stagione ed ecco l'importante idea delle passerelle sul lago con un taglio ecologico e green fruibili nei periodi fuori stagione, dove anche la piazza di Orta, gli hotel e i ristoranti sono vuoti. Alcuni sindaci ed associazioni locali non hanno bene capito come dovrebbero funzionare… certo i costi sono elevati, ma il ritorno di immagine e di turisti sarebbe altissimo - asserisce Primatesta.-
Con un settembre iniziato da una manciata di giorni e la stagione turistica non ancora finita sul lago d’Orta, il presidente dell’Unione Turistica Lago d’Orta guarda già ora al futuro e anticipa alcune idee per il prossimo anno: “ Altre  iniziative  nel 2022 potrebbero essere una nuova edizione del “Wine and food festival” ad Omegna, giardini e città fiorite e l’evento “Le stelle sul lago d'Orta”, la prestigiosa e importante serata benefica con gli chef stellati Novara e Vco, il lunedì prima di Pasqua…”.
r.a.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.